Associazione Italiana Professionisti Collaborativi, Negoziatori e della Mediazione

Associazione Italiana Professionisti Collaborativi, Negoziatori e della Mediazione

Stai divorziando e non sai come fare?

Parafrasando un comune sentire in ambito sanitario, anche in campo giuridico prevenire è meglio che curare.

Anziché dare avvio ad un contenzioso giudiziario dall'esito sempre incerto, con possibile escalation di recriminazioni, in parte dovute al risentimento che può seguire alla fine di un rapporto, meglio sarebbe sempre poter affrontare i nodi cruciali in una sede riservata, diversa dalle aule di Tribunale, con l'aiuto di professionisti che si impegnano a perseguire gli interessi delle parti, mettendo al centro quelli dei figli e collaborando ad una definizione concordata e condivisa.

I professionisti di RISOLVERE sono impegnati ad affrontare con tutta l'autorevolezza necessaria il contenuto dei problemi posti sul tavolo della negoziazione, ma sempre in un clima di fiducia reciproca e di massimo rispetto dei valori e delle persone.

Nel processo collaborativo ciascuna parte nomina il proprio avvocato, il quale sarà formato alla pratica collaborativa se questa sarà la scelta condivisa dalle parti, ovvero disponibile alla sua applicazione mediante procedura di negoziazione assistita se questa sarà l'opzione condivisa. I due partner, con i rispettivi avvocati, s’incontreranno per risolvere le questioni direttamente e in prima persona. Ciascuno avrà il proprio avvocato a fianco, ma saranno le parti le protagoniste, i veri artefici del proprio futuro.
La negoziazione assistita, e prima di lei il Diritto Collaborativo, nasce per l’applicazione in tutti i campi del diritto civile e societario benché il suo uso naturale si sia poi rivelato quello del diritto di famiglia. In realtà la negoziazione assistita e il diritto collaborativo sono lo strumento di risoluzione alternativa più indicato in tutti quei casi in cui si abbia l’interesse a preservare una relazione tra le persone che intendono evitare una controversia.
L'Associazione RISOLVERE, global partner di IACP, International Academy of Collaborative Professionals, si occupa di diffondere in Italia la più ampia conoscenza e applicazione delle procedure alternative al contenzioso giudiziario: dalla negoziazione assistita da avvocati, alla pratica collaborativa, alla mediazione civile e commerciale, alla mediazione familiare, alla coordinazione genitoriale.
Ha un proprio statuto, un codice etico ed è aperta alla adesione dei professionisti (avvocati, psicologi, commercialisti, mediatori, counselor, coordinatori genitoriali, assistenti sociali) che condividono i suoi principi e hanno già acquisito una formazione specialistica in materia, ovvero siano interessati ad acquisirla, nonché a far parte di questa comunità professionale, nonché dei team collaborativi di esperti, dei practice group e di tutte le ulteriori attività formative messe in campo.
Risolvere è nata nel 2018 e si è subito diffusa in molte regioni italiane e tuttora si sta diffondendo: oltre alla sede nazionale a Roma, è  presente nel Lazio (Roma e Velletri), in Toscana (Grosseto e Firenze); in Liguria (Genova e Savona); in Calabria (Crotone e altre sedi); in Piemonte (Novi Ligure e Cuneo); in Lombardia (Brescia e altre sedi).
Se sei un professionista interessato alla nostra realtà associativa contattaci per verificare la possibilità di apertura di nuove sedi nella tua città.
I professionisti di RISOLVERE si dedicano alla soluzione stragiudiziale delle controversie privilegiando un approccio collaborativo in ogni fase della trattazione del caso. Sono avvocati, psicologi, mediatori, esperti finanziari, specificamente formati alle tecniche di negoziazione con metodo collaborativo, in grado di formare un team di esperti che accompagna il cliente nella gestione in prima persona delle controversie, al fine di preservare le relazioni con l'altra parte.
Le attività didattiche dall’associazione Risolvere sono di diverso tipo.
Anzitutto i corsi per professionisti abilitanti alla pratica collaborativa.